Like a Rolling park



Siamo dietro la Rai, in via Pancrazi, a ridosso della massicciata della ferrovia. Laura parcheggia spesso qui e ogni volta che lo fa si stupisce di come questo luogo infilato tra le case riesca a trasmetterle una piacevole sensazione di tranquillità.

A soli due isolati da corso Sempione frenesia e traffico svaniscono, tanto che a volte le viene voglia di fermarsi lì un attimo, senza nessun pensiero se non quello di aspettare che passi il treno... che stridendo rompe il silenzio.

Peccato che l’unico spazio per fermarsi sia una smilza striscia di prato con un filare di alberi parallela al marciapiede e alla recinzione a strapiombo sul fiume dei binari e delle traversine.

“Voi di Parcobello®, potete fare qualcosa?” Ci chiede Laura mandandoci qualche foto. “Potete rendere speciale questo luogo apparentemente senz’anima?”



Noi di Parcobello® abbiamo immaginato che su quella striscia di prato lunga e stretta, potessero rotolare i pensieri, rotolare senza meta, un po’ come i treni che si vedono partire più sotto, perché anche i pensieri viaggiano, e non sai mai dove arriveranno.

Allora costruiamo sfere di dimensioni e materiali diversi, strutture di rami intrecciati, a volte abitate da rampicanti, avvinghiate nello spago o ricoperte di erba, appoggiate a terra o appese alla recinzione, su cui sedersi o girare intorno, da accarezzare o semplicemente da guardare.

Pensieri che viaggiano, liberi, per i fatti loro. Pensieri collegati o slegati, leggeri o intensi, nessuna destinazione e nessun obiettivo.

Solo pensieri che rotolano, come biglie su una pista di erba, che è un terrazzo per fermarsi a pensare, mentre la ferrovia, con il rumore del passaggio dei treni ne scandisce il ritmo.



Anche questo Micro-intervento entrerà a far parte della Green Map della nostra metropoli in cui tanti piccoli Parcobello® danno vita a una rete di luoghi speciali.








Diventa anche tu Parcobello® activist!

-Inviaci subito la foto di uno spazio che vorresti migliorare e che per qualche ragione ti ha colpito, dicci perché. Inviaci anche le coordinate, così vediamo anche noi dove si trova.

-Insieme, con le nostre competenze e i tuoi desideri, e quelli della comunità del tuo quartiere, progettiamo un luogo speciale e cerchiamo di realizzarlo.

-Poi rendiamo pubblico il progetto, lo presentiamo in Municipio, raccogliamo il bando giusto, le risorse, facciamo una petizione… per ricevere tantissimi commenti e atterrare in un vero Parcobello®

Avanti! Scrivici!

28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti