top of page

CAPSULA MUNDI: UNA BARA DIVENTATA ALBERO

Nella nostra cultura la morte è spesso vista come tabù, ma non per due designer che hanno pensato ad un progetto innovativo anche per la sepoltura.

Nasce infatti l’urna per le cenere biodegradabile Capsula Mundi di Anna Citelli e Raoul Bretzel.

La bara, simbolo della fine della vita, acquisisce invece la forma di “uovo”, simbolo della nascita universale, e sopra di esso viene piantato un albero scelto in vita dal defunto nel rispetto dell’ecosistema locale.

La produzione è italiana ed è semi-artigianale, per cui ogni pezzo è leggermente diverso dagli altri, in plastica biodegradabile derivata da piante stagionali. Capsula Mundi è stata inoltre protagonista della mostra "Broken Nature: Design Takes on Human Survival" presso la XXII Triennale di Milano, a cura di Paola Antonelli.

Il concetto è semplice: l’uomo è parte integrante della natura e ad essa deve tornare.

Seppur ancora oggi in Italia ci siano norme che ostacolano le “sepolture verdi” sarebbe stupendo immaginare al posto di cimiteri dei bellissimi boschi in memoria di chi abbiamo amato e di cui per sempre avremo memoria.

Copyrights immagini: capsulamundi.it

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page